Mostra itinerante “Insieme per i Diritti dell’Infanzia nel Mondo”

Il 2009 è stato un anno significativo per i diritti dei bambini perché ha visto la celebrazione di due importanti anniversari: il 50° della Dichiarazione dei Diritti del Fanciullo, approvata il 20 novembre 1959 dall’Assemblea Generale delle Nazioni Unite ed il 20° della Convenzione Internazionale sui Diritti del Fanciullo, adottata dall’Assemblea Generale delle Nazioni Unite il 20 novembre 1989 aNew York, e ratificata nel 1991 dal Parlamento Italiano.

Cogliendo l’occasione di queste importanti ricorrenze, il Consorzio delle Ong Piemontesi (COP), il Coordinamento dei Comuni per la Pace della Provincia di Torino (CoCoPa) e la Rete dei Comuni Solidali (Recosol), con il contributo della Provincia di Torino e della Regione Piemonte hanno promosso un progetto dal titolo “Insieme per la promozione dei diritti dell’infanzia nel mondo”. Il progetto che si inserisce nell’ambito delle iniziative di sostegno alla sensibilizzazione promosse dalle province piemontesi e previste dalla Legge Regionale n.67 del 17 agosto 1995 intitolataInterventi regionali per la promozione di una cultura ed educazione di pace per la cooperazione e la solidarietà internazionaleha l’obiettivo di proteggere e promuovere i diritti dell’infanzia come questione trasversale, al Nord così come al Sud, in particolare nell’ambito delle numerose attività di cooperazione internazionale e decentrata promosse da Ong ed enti locali della Provincia di Torino.

Visita la Galleria Fotografica

In continuità con le precedenti iniziative promosse dal COP in collaborazione con la Regione Piemonte, la Provincia di Torino, il CoCoPa e Recosol su altri importanti temi trasversali come il diritto all’acqua e al cibo, il ruolo della donna nell’Africa rurale, la cooperazione decentrata, ecc., anche questo progetto ha lo scopo di promuovere una riflessione su come è possibile lavorare in rete per affrontare un tema così cruciale per il futuro di tutti.

wpeC.jpg (15903 byte)

Per questo motivo, e al fine di realizzare un’azione che informasse il mondo scolastico e la cittadinanza piemontese in generale sui contenuti di tali dichiarazioni, il progetto si è sviluppato attraverso tre azioni principali:

  • L’organizzazione di un seminario internazionale il 20 novembre 2009 a Torino presso il Museo Diffuso della Resistenza della Deportazione della Guerra dei Diritti della Libertà
  • La realizzazione di una Mostra itinerante ideata per essere visitata da scuole primarie e secondarie di primo grado e sviluppata per aree tematiche ruotanti intorno ai Diritti dell’Infanzia lungo un percorso costituito da 13 ombrelloni con teli di stoffa raffiguranti analisi e riflessioni sui diritti, su casi-paese e su esempi di progetti di cooperazione internazionale che il nostro territorio ha sviluppato nel tempo per contribuire alla difesa dei diritti dei bambini nel mondo.
  • L’installazione della Mostra in ben 16 Comuni della Provincia di Torino solo nel 2010 (Settimo Torinese, Cumiana, Candiolo, Moncalieri, None, Grugliasco, Carmagnola, Collegno, Volvera, Brandizzo, Nichelino, Avigliana, Rivalta, Ivrea, Carignano, Pianezza) con l’organizzazione di visite per le scuole guidate da 12 animatori delle Ong del COP coadiuvati da numerosi giovani dei Comuni coinvolti, appositamente formati dall’equipe di progetto. In soli 9 mesi, da marzo a dicembre 2010, l’esposizione in 12 Comuni della Provincia di Torino ha portato a coinvolgere un totale di 37 scuole, circa 139 insegnanti e 2.800 bambini e bambine che hanno visitato la mostra e lavorato con gli animatori in orario scolastico per circa 2 ore.

SINTESI DEL PROGETTO

La finalità è che venga prima di tutto realizzato uno strumento di sensibilizzazione e di educazione allo sviluppo sul tema prescelto, da offrire ai numerosi Comuni della Provincia di Torino e alle rispettive scuole, uniti da un comune impegno nel campo della cooperazione internazionale e decentrata, in modo tale da:

 

  • informare il mondo scolastico e la cittadinanza in generale, sui contenuti della Dichiarazione dei Diritti del Fanciullo (ONU – 1959) e della Convenzione sui Diritti del Fanciullo (ONU – 1989)
  • informare il mondo scolastico e la cittadinanza in generale, sui contenuti degli Obiettivi di Sviluppo del Millennio, in particolare sull’Obiettivo 2 (Raggiungere l’istruzione primaria universale) e 4 (Diminuire la mortalità infantile)
  • riflettere sui controversi concetti di “sviluppo” e “povertà” e sulla necessità di proteggere e promuovere i diritti dell’infanzia come questione trasversale, al Nord così come al Sud nell’ambito delle attività di cooperazione internazionale e decentrata (in particolare si tenterà di valorizzare, nel contesto della Mostra itinerante e dei momenti pubblici previsti, la ricchezza di esperienze espresse in questo senso dal territorio piemontese)
  • facilitare l’avvio di nuove iniziative di cooperazione decentrata e di partenariato tra comunità su questi temiDESTINATARI:
    • gli studenti e le studentesse delle scuole piemontesi (primarie e secondarie) dei Comuni che accoglieranno la mostra
    • la cittadinanza dei Comuni della Provincia di Torino che accoglieranno la mostra

wpeD.jpg (21390 byte)

Please follow and like us:

I commenti sono chiusi.