Venerdì 13 maggio: Seminario Difesa del diritto all’acqua bene comune e accessibile al Nord e al Sud

Dalle 19.00 presso la Casa del Quartiere di San Salvario – Via Morgari 14, Torino

A cura di: Ong RE.TE. e Comitato Acqua Pubblica Torino

 

Acqua bene comune

L’iniziativa “Acqua bene comune si colloca all’interno di una serie di eventi, organizzati da RE.TE. ong, che hanno l’obiettivo di sensibilizzare la popolazione sulle tematiche di protezione e salvaguardia delle risorse idriche.

Il processo di privatizzazione delle reti di distribuzione idrica, programmato già da tempo nell’agenda politico-governativa e attualmente in fase di realizzazione, è in linea con le strategie già delineate da molti paesi sotto la spinta di importanti multinazionali dell’acqua, della Banca Mondiale e del FMI.

Gli esempi di privatizzazione nel mondo dimostrano che l’affidamento ai privati della gestione del servizio idrico non si è finora tradotta in un aumento degli investimenti e miglioramenti significativi del sistema distribuzione.

I dati a disposizione rivelano piuttosto un aumento generalizzato delle tariffe e un abbassamento degli standard qualitativi.

L’acqua, in quanto bene comune, dovrebbe piuttosto essere considerata come un diritto umano fondamentale, inalienabile, e garantito per tutti gli uomini, le donne e i bambini del pianeta Il controllo sull’acqua, anziché privato, dovrebbe essere pubblico e partecipato,  non destinato a creare profitto; dovrebbe inoltre rispettare l’ecosistema, essere in grado cioè di preservare l’integrità del ciclo dell’acqua, comprese naturalmente le sorgenti e le falde.

Re.te Ong lavora da lungo tempo per garantire l’accesso all’acqua potabile in diverse aree del sud del mondo, in specifico Mali, Senegal e Centro America, oltre che in Bosnia Erzegovina. In questo paese Re.te Ong cura dal 2004, con la partnership di Smat e Città di Torino, un intervento nella municipalità di Breza, mirato alla potabilizzazione dell’acqua ed al miglioramento del sistema di distribuzione idrica.

Opera inoltre in Italia con attività di informazione e formazione, tra cui rilevante è l’azione sul diritto all’acqua promossa nelle scuole e sul territorio.

Re.te Ong propone, anche in vista del referendum del 12 e 13 giugno, una serata di confronto e dibattito sul processo di privatizzazione delle reti di distribuzione idrica.

L’incontro si terrà il giorno 13 maggio presso la Casa Del Quartiere di San Salvario, in Via Morgari 14 a Torino dalle ore 19,30 fino alle 22,30.

Ore 19,30: aperitivo con musica dal vivo a cura del Collettivo Musicale IN.CON.TRA.DA

Ore 20,30: dibattito, interverranno

  • Ugo Mattei: Docente di Diritto Civile presso la Facoltà di Giurisprudenza. Presenterà il suo ultimo libro “L’acqua e i beni comuni raccontati a ragazzi e ragazze
  • Stefano Ferrari: Docente di Gestione delle Risorse Idriche presso la Facoltà di Agraria.
  • Alberto Tridente: RE.TE. ong

Ore 21,30 circa: proiezione del documentario “Water Makes Money, come le multinazionali fanno profitti sull’acqua” di Leslie Franke e Herdolor Lorenz, 2010.

 

RE.TE. è una ONG (Organizzazione Non governativa) riconosciuta idonea dal Ministero Affari Esteri Italiano ai sensi della legge 49 del 26-2-1987 nel 1987.

Re.Te ONG è un’associazione laica di volontari con diverse convinzioni politiche e religiose, con un approccio non ideologico di lotta alla povertà e di affermazione dei diritti per tutti i cittadini del Pianeta Terra. Il volontariato espresso dai soci attivi di RETE costituisce un elemento di forza dell’organizzazione e si esprime attraverso un impegno continuativo e responsabile nelle diverse attività.

Principali settori d’intervento: sviluppo rurale, formazione al lavoro, tutela dell’ambiente.

Re.te è presente in varie aree del mondo:  Bosnia-Herzegovina, Mali, Senegal, Marocco, Mozambico, Nicaragua, Honduras, Bolivia e Brasile.

 

RE.TE. Ong, Associazione di tecnici per la solidarietà e la cooperazione internazionale
Corso Giulio Cesare, 69/9 – 10155 Torino
Tel. +39-011/7707388   Fax +39-011/7707410
www.reteong.org

www.retecoop.blogspot.com

 

Questo evento si inserisce nell’iniziativa “PIEMONTE chiama MONDO 2011 – Un intero mese dedicato alla cooperazione internazionale e all’educazione per una cittadinanza mondiale”  organizzato per il quinto anno consecutivo dalle 25 Organizzazioni Non Governative e Associazioni che aderiscono al Consorzio delle Ong Piemontesi. Sul sito www.ongpiemonte.it è disponibile il programma con il dettaglio degli oltre 50 eventi organizzati nelle diverse località piemontesi.

 

Please follow and like us:

I commenti sono chiusi.